Notoriamente, quando pensiamo ai calciatori, la prima immagine che ci viene in mente è quella di figaccioni palestrati e super tatuati, muscolosi e attenti all’estetica più delle rispettive mogli.

Pensiamo a Beckham, Balotelli, Ronaldo, e anche se del calcio non ce ne frega una beata fava abbiamo ben in mente le loro facce e i loro fisici scultorei.
Ma, come in ogni cosa, c’è l’eccezione che conferma la regola e oggi voglio focalizzarmi proprio su questa, perché di palestrati tatuati ne abbiamo piene le cosiddette.

E, fra l’altro, a ben guardare, di calciatori non proprio fotomodelli ce ne sono un bel po’ e spesso ricordano attori anch’essi non proprio “belli belli in modo assurdo”.

Eccovi la mia top ten (nine in realtà).

Al nono posto, dalla nazionale della Corea del Sud, abbiamo un difensore dall’impronunciabile nome di Tae-Hwi Kwak che non è propriamente un cesso, ma assomiglia in modo esponenziale a un altro personaggio televisivo che mi inquieta non poco. Chi sarà?

Tae-Hwi-Kwak-Corea-del-sud-mr-chao

All’ottavo posto purtroppo sono costretta a mettere un nostro connazionale, il povero Chiellini. Anche lui nell’insieme non ha dei brutti lineamenti, e soprattutto ha uno sguardo niente male. Il problema grosso è quella scarpa/zucchina/carciofo che si ritrova in mezzo alla faccia, meglio detto “naso”. Scusa Giorgio, ho dovuto, comunque forza Italia!

Chiellini

Arriviamo al settimo posto e iniziamo a inoltrarci nella bruttezza vera con Gervinho che, per la Costa d’avorio, oltre che da attaccante, con la sua fronte, funge anche da pista di atterraggio per aerei. Caro, ma una bella ranzata dal parrucchiere ed eliminiamo l’effetto “Mosè che separa le acque”!!?

gervinho-costa-davorio

Il sesto posto lo diamo all’inglese Leighton Baines, che probabilmente come secondo lavoro fa la controfigura di Mister Bean. Ma puoi?!

Leighton-Baines

Il quinto posto va al Ghanese Muntari. Non riesco a trovare nessuna battuta per quanto è brutto, povero. E gioca pure nel Milan, tutte a lui le sfighe!

munatri-Ghana

Al quarto posto un altro inglese, il famosissimo Rooney, per gli amici Shrek. Guardate che è identico!

rooney-shrek

Ed eccoci arrivati al podio.
Al terzo posto un giocatore Belga con sangue marocchino: Fellaini. Il problema di quest’uomo, al primo impatto, potrebbero sembrare i capelli in stile Qualcuno volò sul nido del cuculo. E invece no, date un occhio al suo viso senza il pagliaro in testa, è anche peggio!

Fellaini-con-senza-capelli

Il secondo posto è per El Fideo, l’argentino Angel Di Maria. Una versione moderna di capitan Spock, direi!

Angel-Di-Maria-

E, rullo di tamburi, al primo posto voliamo in Messico con il poveraccio di Hector Herrera.
In questo caso scelgo volontariamente di non dire nulla del poveretto. Ci ha già pensato madre natura!

Herrera-messico