Sugli edifici e sui cieli di noi,
Sulle stagioni e sui nostri perché
Nuvole rapide, e un attimo che
Passerà. (Subsonica – Amorematico)

4 Settembre.

Nuvole rapide viaggiano sui cieli di Venezia al mio arrivo.
Nuvole in corsa oscurano il sole e lo liberano un secondo dopo.
Le acque della Laguna si muovono all’alternarsi dei motoscafi che in questi giorni corrono al Lido per il Festival del Cinema.

Venezia mi accoglie. Eterna e immutata dall’ultima volta che l’ho incontrata, si carica del fardello di una moltitudine di esseri umani in perenne movimento. Una Babele di lingue diverse attraversa i ponti passando dai musei alla Biennale d’Arte, all’Arsenale. Se si chiudono gli occhi si sentono le vibrazioni costanti della città che vive e respira.

Venezia. Ogni volta mi turba, mi regala il sorriso, mi fa sentire straniera in terra d’Italia. Le calli introvabili, quasi senza nome, il rintocco del campanile di San Marco che ti toglie il fiato, ti fa uscire il cuore.

Venezia, fulcro di cultura e innovazione, perennemente in bilico tra il passato e il futuro si veste da diva contemporanea per il Festival del Cinema. Ed è tutto un red carpet, di star e talenti che per lei si emozionano.

festival cinema venezia jhonny depp

“C’è qualcosa di malvagio in me stesso che ho accettato da molto tempo”, così si apre ai giornalisti un umile Johnny Depp durante la conferenza stampa del film “Black Mass”.

“Senza amore vagabondiamo vuoti. Recitare la parte degli anestetizzati, senza dubbi, tutti uguali, è stato avvicinarsi a morire: era doloroso.” Racconta Kristen Stewart alla première di “Equals” di Drake Doremus.

kristen stewart venezia

Ma è la notte che Venezia accende le luci e diventa ancora più bella. E per il party Fly Beyond, a cui Paper Project era invitato, le sfumature del blu hanno rischiarato la terrazza dell’Hotel Westin Palace & Regina.

Vanity Fair e Grey Goose, il brand simbolo dell’eleganza e della raffinatezza francese nella tradizione dei distillati, hanno fatto gli onori di casa, celebrando un evento in grande stile, con ospiti dello show business italiani e stranieri. Tra i tanti, Yvonne Sciò, splendida con un abito a sirena total gold, che debutta al Festival come regista di un documentario sulla fotografa Roxanne Lowit; Jon Kortajarena, modello spagnolo già attore nel film di Tom Ford “A Single man”e la sofisticata Marta Marzotto.

yvonne scio

Dalla terrazza verso mezzanotte suonavano le note da brivido della violista Margot in duo con la Dj Mia Moretti. E anche Venezia per un istante si è illuminata in un sorriso.

grey-goose-venezia

grey-goose-live-performance

FlyBeyond-Party2

Fly-Beyond-Party

Excelsior Morris Vincent
Vanity: Photo Courtesy SGP