Dal 9 settembre riflettori puntati sulla New York Fashion Week. Ed è tutto un fermento tra i social per scoprire in prima battuta dalle passerelle quali saranno le nuove tendenze della primavera 2016.
Ma occorre armarsi di buona pazienza e attendere fino al giorno 17, data in cui Marc Jacobs chiuderà la settimana della moda oltreoceano e potremo finalmente raccogliere le idee e stilare il nuovo profilo della SS2016.

In attesa di tutto ciò, possiamo dedicarci allo shopping più sfrenato, uno degli hobby che preferiamo e farci coinvolgere da uno dei must have di questa stagione bizzarra che è l’autunno.
Declinata su ogni capo, quest’anno la pelle ottiene lo scettro di top trend del momento, perfetta per essere rivisitata nel mood che più vi appartiene.

NEW ROMANTIC: se siete romantiche e amate lo stile retrò, vi lascerete conquistare dalle gonne sotto al ginocchio che hanno calcato le passerelle di Gucci e Ferragamo. Skirt a pieghe, che esaltano il movimento, dalla nappa ultra morbida nelle nuances calde del marsala o del cuoio. Oppure quelle più costruite, assemblate da un mix di pellami, come quelle di Fendi.

SWINGING LONDON: un bel tuffo nei ruggenti anni ’60, ondeggiando a ritmo di musica. Tornano le mini come le indossava Twiggy a Londra e la favolosa Jane Birkin in Blow Up di Michelangelo Antonioni. Cortissime e un po’ trasgressive, sono il vero inno alla libertà per questo autunno. Rigorosamente in stile punk per Saint Laurent, abbinate a chemise in pizzo per Louis Vuitton e in nappa con jacquard a contrasto per Tod’s.

TOTAL BLACK: Comunica mistero, piace a chi possiede un’anima un po’ rock e resta sempre per tutti noi il must have da avere nell’armadio. La giacca di pelle non ci abbandona nemmeno quest’anno, anzi si rivisita in chiave super strong per Fausto Puglisi, arricchita di borchie, si accorcia ad altezza vita per Hedi Slimane con Saint Laurent, stringe la silhouette dei fianchi in una morsa iperfemminile per Givenchy, si accosta al giallo più fluo per Versace.

CUISSARD: Hanno dominato sui catwalks delle tre capitali della moda, da New York, Parigi e Milano. Sono altissimi, super aderenti, grintosi ed estremamente femminili. In pelle nera quelli di Fay, in nappa rosa strech con tacco in plexiglass per Alexander MC Queen, con elastico e nappine quelli di Lanvin.

MANNISH: dimenticate il tailleur serio e rigoroso. Quest’autunno avremo la possibilità di scegliere un look total leather. Come quello neominimale di Trussardi, pantaloni a vita alta e giacchino con tasche nelle sfumature del cioccolato, bronzo e fango. E se ancora non siete soddisfatte, potrete sempre optare per la jumpsuit, nei delicati toni del ghiaccio, modello di punta della griffe italiana.