Ci siamo, mercoledì 18 settembre Milano diventa la capitale della moda. Dopo New York e Londra, ecco che i riflettori si sposteranno sotto le guglie del Duomo.

Redattori di moda, fotografi di street style, blogger, style icon si concentreranno in città per un’intensa sei giorni di sfilate e appuntamenti fashion.

Se non siete “addetti ai lavori”, ma volete far crepare di invidia quella sciacquetta che si vanta di avere avuto qualche standing solo perché ha un amico che lavora in qualche ufficio stampa, ecco due o tre cosine da sapere su questa edizione:

 

MSGM rulez

Ha appena aperto il suo primo monomarca nientemeno che nella sede di Antonia, storica boutique milanese in Brera, con un opening super affollato di fashion insiders e celeb. Massimo Giorgetti e il suo brand MSGM sono giovani, ma già amatissimi dal fashion system. La “consacrazione” arriva con questa edizione, dove sfilerà in calendario per la prima volta. In bocca al lupo!!!

 

Dolce&Gabbana & l’eterna diatriba

Ci sono o non ci sono? Sfileranno a Parigi (voce circolata qualche mese fa ma subito smentita)? Alla fine Stefano Dolce e Domenico Gabbana, anche a causa delle ultime incomprensioni con il Comune di Milano, hanno deciso di sfilare fuori dal calendario della Camera. Ma sempre rigorosamente in Italia…per ora.

 

Happy B-Day, Moschino!

Trent’anni sono un traguardo fatidico e Moschino, brand tra i più ironici e giocosi del Made in Italy, spegne proprio quest’anno trenta candeline. Sfilata alle 21 di sabato 21 settembre e, a seguire, quello che si preannuncia già un fantastico party. Curiosità alle stelle – le passate stagioni il marchio ci ha stupito con allestimenti ed eventi sorprendenti – non vediamo l’ora di veder cosa “combineranno” questa volta!

 

Il Ritorno di Costume

E a proposito di ritorni, anche il brand di Ennio Capasa torna a casa! Dopo vent’anni trascorsi all’ombra della Tour Eiffel, lo stilista sfilerà a Milano in una location mai utilizzata prima per le sfilate. Un segnale forte quello di Capasa: dare una mano alla settimana della moda italiana in un momento di crisi. Non resta che dire “Bravo!”

 

Esordi da tenere d’occhio: Tod’s e Fay

I due brand del gruppo di Della Valle calcheranno le passerelle per la prima volta. Un’occasione speciale per celebrare i nuovi direttori creativi: Alessandra Facchinetti per Tod’s e il duo stilistico Aquilano-Rimondi per Fay.

 

Inossidabile Kate

Ha quasi quant’anni (li compirà il prossimo gennaio) e ha festeggiato i venticinque anni di carriera, ma è ancora una vera top model, alla faccia di tutte le giovanissime che “trottano” tra passerelle e set fotografici.

Kate Moss continua a detenere lo scettro della moda e arriverà a Milano durante la Fashion Week. Non per sfilare (purtroppo), ma come  specialissima madrina della nuovissima boutique in via Sant’Andrea del brand americano Stuart Weizman, di cui è testimonial da un paio di stagioni. Pronti a sfoderare le vostre fotocamere?