Il Royal Baby (un bel maschietto) è arrivato! Dopo mesi di dubbi (Sarà maschio? Sarà femmina? Parto naturale o cesareo? etc etc), supposizioni e scommesse dei bookmaker, l’erede è nato il 22 luglio e ieri i felici genitori William e Kate l’hanno ufficialmente presentato con un bagno di folla mediatico all’Inghilterra e al mondo intero.

Gli occhi di tutti, inutile dirlo, erano per la neo-mamma: la Duchessa di Cambridge è uscita dall’ospedale con un abitino stile impero azzurro (eh beh il principino è maschio, non fa una piega) a pois di Jenny Packham e zeppe in corda color crema.

Devo dire che a Kate va tutta la mia stima: un giorno dopo il parto era lì, bella e felice davanti a una selva di fotografi pronti a cogliere il minimo accenno di imperfezioni.

Facile, direte voi, con tate, puericultrici e soprattutto parrucchieri e truccatori al seguito risultare radiose…

Ma va detto che (grazie al cielo) non tutte le neo mamme devono sorbirsi la “scocciatura” di un tale “processo mediatico” a 24 ore scarse dal parto (io, lo ammetto, morirei. Per una volta il look sarebbe davvero l’ultimo dei miei problemi…).

“Sta bene? Ha ancora la pancia! Ha le gambe gonfie!”, sono solo alcuni dei (cattivi) commenti sulla Reale Mammina… Che però si è presentata bella e sorridente al fianco del marito, un tenero e un po’ impacciato principe William (si capisce che da ragazzina ero innamorata di lui, vero?).

kate-diana

Piccola considerazione sull’abito di Kate: il vestito a pois scelto dalla principessa è un velato omaggio alla mise che indossava Diana (quasi trent’anni fa) all’uscita dell’ospedale con in braccio il piccolo Will? Che si sia trattata di una felice coincidenza o di una scelta voluta? Più probabile la seconda opzione, conoscendo gli esperti marketing della casa Reale. Quel che è certo è che questo look lancerà un vero trend: polka dots per neo-mammine (non solo “coronate”, of course)!

Credits foto: washingtonpost.com, shyne.yahoo.com