Il dado è tratto. Il grande marchio svedese H&M ha scelto Balmain, storica maison parigina, per la prossima design collaboration. La notizia è arrivata in diretta da Las Vegas, domenica 17 maggio, durante la celebrazione dei Billboard Music Awards.

Voglio parlare alla mia generazione: questo è il mio obiettivo principale come designer. H&M è un marchio nel quale tutti si riconoscono. Rappresenta l’unità, nella quale credo personalmente”. Così ha commentato Olivier Rousteing, creative director per Balmain, sotto i flash impazziti dei fotografi che immortalavano i primi due outfit della collezione indossati da Kendall Jenner e Jourdan Dunn, non solo due tra le più influenti it-girls del momento ma anche amiche da sempre dello stilista.

Olivier Rousteing

Stilista grazie al quale la maison Balmain è diventata in pochi anni un vero e proprio fenomeno della cultura pop, il sinonimo di uno stile unico. Se da un lato Rousteing resta sempre fedele ai tessuti e alla sartorialità dell’alta moda, dall’altro ha saputo unire una forte ispirazione glamour, creando un nuovo linguaggio stilistico, da subito amato dalle celebrities come Rihanna e Kim Kardashan. Uno stile che apparterrà anche alla nuova collezione disegnata per H&M, dove l’eleganza dell’haute couture si unirà all’energia dello streetstyle. Una collaborazione che a detta di Ann-Sofie Johansson, creative advisor di H&M, sarà una esperienza coinvolgente per tutti. A tal punto che Rousteing dal palco del Billboard Music Awards ha invitato i suoi fans a unirsi virtualmente usando l’hashtag #HMBalmaination, con lo scopo di creare un movimento di portata globale che possa celebrare l’aggregazione e rappresentare l’unità.

  • Balmain Womenswear SS15
  • Balmain Womenswear SS15
  • Balmain Womenswear SS15
  • Balmain Womenswear SS15
  • Balmain Womenswear SS15

La scelta del marchio svedese di presentare al pubblico una capsule collection realizzata da fashion talent di fama internazionale, ma disponibile a prezzi competitivi, ha rivoluzionato il mondo della moda a partire dal suo esordio nel 2004.

Il primo stilista che partecipò al progetto fu il grande Karl Lagerfeld, la cui capsule per H&M andò sold out nel giro di un’ora. Fu poi la volta di Stella McCartney, con una selezione di capi dal forte sapore boho chic, indossati nella campagna pubblicitaria da una modella di eccezione come Kate Moss. Negli anni seguirono Viktor & Rolf con la prima capsule dedicata al menswear, Roberto Cavalli con una collezione ultra glam all’insegna dell’oro e della stampa animalier e tra i tanti anche Jimmy Choo, Alber Elbaz per Lanvin, Versace e Marni.

  • Isabel Marant for HM
  • Karl Lagerfeld for H&M
  • Lanvin for H&M
  • Maison Margiela for H&M
  • Stella McCartney for H&M

Se l’anno scorso fu sodalizio a stelle e strisce con lo stilista statunitense Alexander Wang, scelto per celebrare i dieci anni di successi delle H&M design collaborations, il 2015 sarà l’anno di Balmain. Non ci resta che seguire sui social network questa nuova avventura e attendere lo scoccare del 5 novembre, quando la capsule collection sarà disponibile in circa 250 negozi nel mondo e on line.

#HMbalmaination vi aspetta!

Photo credits: @balmain.com / @H&M.com