Da oggi inizia una nuova avventura, una rubrica virtuale dedicata alla Moda, agli stilisti che la influenzano e alla creatività che sfila sulle passerelle, da Milano a Parigi come New York. I trend più seguiti, le grande icone del fashion system e i nuovi talenti emergenti saranno i veri protagonisti. E non solo, le mostre e gli eventi da non perdere, nati dal connubio tra Moda e Arte, Fotografia e Design.
WHEN LAURA LOVES FASHION sarà un viaggio alla scoperta della creatività, di nuovi linguaggi espressivi, tutti rivolti alla definizione del bello e della pura estetica.

E allora perché non iniziare parlando di un must della moda, il denim, da sempre considerato sinonimo di uno stile libero da spazio e tempo? Un capo di abbigliamento che più volte ha rappresentato un vero e proprio status, un’identità culturale, dalla Swinging London al movimento hippie degli anni ’70. Il 29 maggio si celebra il primo Denim Day italiano promosso da Guess come espressione di protesta femminile contro i soprusi e le violenze. Guess Foundation Europe donerà il 10% degli utili per ogni paio di jeans venduti negli stores dal 16 al 29 maggio a D.i.Re “Donne in Rete contro la violenza”.

alexa chung denim

Ancora una volta il blue jeans si farà portavoce di grandi ideali a più di un secolo dalla sua nascita, quel lontano 1873 in California. Privalia, l’outlet online di moda e lifestyle n. 1 in Italia, ha scelto di festeggiare il compleanno del cinque tasche più famoso al mondo con una survey dedicata. Nel dettaglio, oltre il 46% dei soci italiani Privalia, afferma di avere più di 5 paia di jeans e l’universo femminile non ha dubbi: il blue jeans per eccellenza è skinny, amato dal 42% del campione. All’unanimità, il 100% del campione ha risposto che: “NO, il jeans non passerà mai di moda”! Lo avevamo riconosciuto alle sfilate, da Stella McCartney, DSquared2 a Michael Kors e si conferma un must have, adorato da It-girls come Alexa Chung e Miranda Kerr. Protagonista indiscusso delle passerelle, il tessuto jeans ritorna dagli anni ’80 declinato in mille proposte, dalla versione bon ton a quella più folk. E c’è di più: questa estate è chic indossarlo in total look!

Ispirazione dettata da molti stilisti, tra cui la maison Gucci, che per la PE 2015 propone un look boho chic nei completi giacca e pantalone e per i micro abiti che fanno tanto seventies. Vincente anche il binomio denim e suede, dove i jeans sono mixati con morbidi trench in camoscio per un versione folk più sofisticata.
Denim-mania anche per Bottega Veneta. Tomas Maier lo declina in versione super femminile, rendendo la tela jeans delicata e leggera. Lo stilista ha reso omaggio alla danza, creando abiti dalla silhouette aggraziata, gonne a ruota che ricordano i tutù delle étoiles e deliziosi pull simili ai cache-coeur.

bottega veneta

A completare il look non mancano gli accessori: dalle kitten heels di Jimmy Choo, media altezza ma elevata femminilità, alla Tote Bag Falabella di Stella McCartney. In tessuto denim, impreziosito da ricami zigarette, è
 completamente foderata in poliestere riciclato. Un piccolo esempio del costante impegno del brand mirato alla salvaguardia degli animali e alla realizzazione di una moda eco-friendly.